Ad Agerola i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato per truffa aggravata Salvatore Pastore, 21enne napoletano già noto alle forze dell’ordine.
I militari stanno percorrendo via sentiero degli dei e notano il ragazzo. Lo fermano e lo perquisiscono, nelle sue tasche la somma contante di 2mila e 300 euro.

Le immediate indagini hanno permesso di appurare che il ragazzo aveva poco prima consegnato un pacco a 2 coniugi di 79 e 74 anni. Le vittime gli avevano dato il denaro perché qualcuno al telefono gli aveva detto che il nipote aveva acquistato un computer e loro avrebbero dovuto ritirarlo, ovviamente pagando. Peccato che era tutta una truffa – nel pacco un piccolo specchio da tavolo - ma fortunatamente i Carabinieri sono intervenuti e arrestato il 21enne che è stato tradotto al carcere.