Ha simulato la rottura dello specchietto della sua auto e ha provato a farsi consegnare 350 euro da un anziano.

Ieri pomeriggio la polizia, nel corso dei controlli sul territorio, è intervenuta in via Galileo Ferraris a Napoli dove un cittadino aveva segnalato una persona che stava tentando la “truffa dello specchietto” ai danni di un automobilista.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno visto un uomo discutere animatamente con un anziano. Hanno accertato che, poco prima, l’uomo, a bordo della propria autovettura, aveva colpito lo specchietto dell’auto della vittima per simulare la rottura del proprio e aveva chiesto la somma di 350 euro come indennizzo del presunto “danno subito”.

R.P., 36enne di Pomigliano D’Arco sottoposto alla misura del divieto di ritorno nel Comune di Napoli, è stato arrestato per tentata truffa aggravata. E’ stato anche denunciato per inottemperanza al divieto di ritorno cui è sottoposto.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"