Anziano truffato con lo stratagemma del finto incidente: denunciate due persone.

Si tratta di B.S., 34enne originario di Sarno ma residente a Monza; e di S.M., 30enne nativa di Torre Annunziata ma residente a Segrate.

Il fatto è accaduto l’8 dicembre scorso: la vittima, 81 anni, si trovava per le strade di Bergamo, in Lombardia, alla guida della propria autovettura, quando veniva superato da una Lancia Musa con a bordo un uomo e una donna.

Dopo pochi metri l’anziano veniva raggiunto nuovamente dai due a bordo della Lancia, invitandolo a fermarsi, perché aveva urtato la loro autovettura. L’uomo, sceso dall’auto, notava che la propria autovettura aveva un lungo graffio sulla portiera, mentre l’altro mezzo aveva un lieve graffio sul paraurti. Dopo un’accesa discussione, l’anziano fu convinto a sborsare circa 140 euro per chiudere la questione, rendendosi conto solamente dopo qualche ora di essere stato truffato dai due. Dopo la denuncia delle vittima, sono partite le ricerche, in collaborazione con la polizia municipale: la coppia è stata trovata in poche ore.

I due sono già noti alle forze dell’ordine in quanto già segnalati per truffa: erano specializzati nella tecnica del “falso incidente”. Dopo la denuncia e le operazioni di riconoscimento, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria, mentre la somma non è stata recuperata, in quanto il denaro era già stato speso.