Minuto 25 del primo tempo. L’assist di Grezio, la zampata vincente di Majella, la rete che si gonfia. Il boato del Liguori, l’aeroplanino che spicca il volo. Poi la corsa verso il fotografo ufficiale e gli scatti alla tribuna ed ai distinti in visibilio. Ha voluto immortalare il delirio da lui stesso scatenato, Rosario Majella.

Non un gesto dettato dall’euforia del momento, ma meditato venticinque minuti prima. “Quando sono entrato in campo- spiega Rosario Majella- speravo di vedere lo spettacolo che tutti abbiamo ammirato. È stato in quel momento che ho deciso che se fossi riuscito a segnare, avrei preso in prestito la macchina fotografica a Salvatore Varo, rubandogli il mestiere per qualche istante. Durante tutta la settimana che ha preceduto la gara, si respirava un gran fermento, l’aria era elettrica. Tutti speravamo che il Liguori offrisse un simile spettacolo, ma vederlo ha superato ogni immaginazione”. Poco importa che poi il fotografo ufficiale lo abbia simpaticamente bacchettato per la non eccelsa tecnica fotografica. “Io invece dico di aver superato a pieni voti anche l’esame di fotografia, anche perché quei due scatti a tribuna e distinti sono finiti nella gallery proposta dal fotografo vero. Poi sfido chiunque a fare meglio, con tutti i compagni di squadra che mi strattonavano e festeggiavano. Cosa vedevo mentre scattavo? Una tribuna stracolma, distinti fantastici, gente che urlava tutta la propria felicità. Quella gente è la nostra marcia in più. Lo è stata ieri, così come lo era stata in precedenza contro Sibilla e Campania, due gare emblematiche per quella che è stata la loro dinamica”.

Poi l’analisi della gara. “Noi l’abbiamo preparata e gestita alla perfezione. Nulla da fare per la Sessana, che si è limitata a lanci lunghi senza mai impensierirci. Merito anche di una difesa superba. Avremmo potuto giocare per altri cinque giorni, non ci avrebbero mai fatto gol. Ora però viene il difficile per noi. Occhio ad evitare cali di tensione, non possiamo permetterci di vanificare la fantastica vittoria di ieri. Adesso pensiamo soltanto al Forio”.

Foto Salvatore Varo


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto

Le interviste post gara

Festa al Liguori

Il tabellino