Turris: Abagnale, Comentale (35’ s.t. Russo), Romano, Somma, Salvatore, Manzi, Lordi, Manzo, Tarallo, Ferraro (31’ s.t. Perrino), Schettino (24’ s.t. Pappadia). A disp.: Bertolio, Mazzei, Severino, Vallefuoco, Almetti, Cirillo. All. Baratto.

Marcianise: Zeoli, Ciano, D’Apolito, Lopetrone, Follera, Lagnena, Santaniello (30’ s.t. Sorrentino), Baratto, Di Fiore, D’Anna (21’ s.t. Conte), Barone V.. A disp.: Barone M., Rossetti, Palumbo, De Matteis, Marullo, Moccia, Figliolia. All. Campana.

Arbitro: Angelucci di Foligno.

Note: spettatori 700 circa. Ammoniti: Ferraro, Comentale, Salvatore.

 

Solo un punto nella sfida salvezza contro il Marcianise. Non si schioda dallo 0-0 il derby del Liguori ed alla fine, dalle gradinate del comunale, piovono inesorabili i fischi dei sostenitori corallini all’indirizzo di Manzo e compagni.

Mister Baratto deve rinunciare – oltre che a Gallo e Sperandeo – anche a Martino Imparato, fermatosi alla vigilia. Anche per Imparato – come per Gallo – si tratta di uno stiramento. Il difensore ne avrà almeno per altre due settimane.

Linea difensiva composta dunque dai centrali Manzi e Salvatore, e dagli esterni Comentale (poi rilevato da Russo) e Romano. Nella mediana, al fianco di Manzo e Lordi, il giovane Somma. Tridente offensivo d’esperienza, con Ferraro e Schettino a supporto di Tarallo.

Bisogna attendere il minuto 25 per registrare la prima occasione del match. Ci prova D’Anna su calcio piazzato, senza però inquadrare lo specchio della porta. Sei minuti più tardi, su punizione di Manzo, svetta Tarallo in area, ma il direttore di gara ferma tutto per un off side segnalato dal giudice di linea. Al 39’, su spunto di Ferraro, è di Schettino la deviazione da posizione ravvicinata, su cui si fa trovare pronto Zeoli.

Tutt’altra storia nella ripresa. Ci prova subito Somma – corre il 1’ – con due conclusioni in rapida sequenza che creano qualche affanno alla retroguardia ospite. All’11’ le proteste dei corallini per un presunto tocco di mano di un difensore gialloverde su traversone di Manzo: tutto regolare per il direttore di gara, che assegna addirittura la rimessa dal fondo. Potrebbe passare la Turris al quarto d’ora, ma Schettino, su traversone di Comentale e spizzata di Tarallo, calcia incredibilmente sull’esterno della rete a tu per tu con Zeoli. Al 19’ è la traversa a dire di noi alla Turris. Su punizione di Manzo, svetta in area Tarallo, il cui colpo di testa si stampa sul montante. Poi, dieci minuti di ordinaria follia da parte dei padroni di casa, graziati dall’imprecisione dei gialloverdi in fase di finalizzazione. Prima – corre il 41’ - Sorrentino, profittando di un erroraccio di Russo, lancia in profondità Baratto – dubbia la sua posizione – che a tu per tu con Abagnale calcia clamorosamente sul fondo. Ancora Marcianise allo scadere. Su spizzata di Sorrentino, Ciano si trova tra i piedi un pallone d’oro a pochi metri dalla porta, ma calcia incredibilmente sul fondo.

Sondaggio


Risultati



Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"