Condanati a 14 anni e 8 mesi i baby killer di Torre Annunziata, accusati dell'omicidio di Giovanni Guarino. A sancirlo è stato il Tribunale dei Minori di Napoli, che ha inflitto una pena pesante ai 14enni, ritenuti responsabili del delitto del 18enne. Il fatto avvene lo scorso 10 aprile in un luna park di via Nazionale. A far scattare la lite uno sguardo di troppo. Attimi concitati con i due oplontini, che fecero sfociare la rissa nel sangue.

Per entrambi, difesi dall'avvocato Mauro Porcell e giudicato con rito abbreviato, il pm De Luca aveva chiesto 20 anni di reclusione. I 14ennei nel corso di questi mesi hanno sempre professato la loro innocenza, dichiarando di aver partecipato alla lite senza aver inferto la coltellata fatale a Guarino. Fondamentali sono state le testimonianze dei presenti in via Nazionale.

Ora sono detenuti nel carcere minorile di Nisida,mentre le motivazioni del gup Lucarelli usciranno tra 60 giorni. Nel frattempo la famiglia e gli amici di Giovanni hanno ricevuto un minimo di giustizia. 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"