''La figlia di Maurizio Cerrato reclamava un diritto di tutti. Il cambiamento è questo: insegnare ai propri figli come vivere nella legalità''.

Parla Giovanni Verdoliva, l'avvocato della famiglia di Maurizio Cerrato, l'uomo aggredito e ammazzato lunedì sera a Torre Annunziataper avere difeso la figlia, alla quale poco prima era stata squarciato una ruota dell'auto solo perché aveva parcheggiato in un posto auto, in strada, precedentemente ''occupato'' con una sedia. '

'La pronta risposta dei carabinieri e della Procura dice proprio questo - prosegue il legale - se si ha fiducia nella legge, nel rispetto delle regole, la risposta ci sarà sempre. Oggi c'è tanta rabbia, tanta indignazione ma lasciatemelo dire anche un pizzico di soddisfazione''.