“Non accetto la tua morte. Mi manchi papy”. Sono passati 2 mesi dall’omicidio di Maurizio Cerrato a Torre Annunziata. Il 61enne fu ucciso per un parcheggio in via IV Novembre il 19 aprile scorso. Per quell’omicidio ben tre persone sono finite in carcere, mentre è caccia al quarto che ha preso parte all’esecuzione dopo la scarcerazione di Antonio Venditto.

Maria Adriana Cerrato ha ricordato con un post su Instagram il papà. “Due mesi fa mi è stata strappata metà della mia vita, eppure io non l’accetto, e credo che mai lo farò.. Mi manchi papà, mi manca il bacio della buona notte, mi manca giocare prima di andare a dormire, mi manca prenderti in giro perché ho finito la benzina in macchina, mi manca sentire il rumore della Vespa che arriva sotto casa. Papy io non ssono forte come te, ho finto di esserlo fino a quando ho potuto, ma sono tanto stanca. La verità che nella mia vita mi sentirò sempre insoddisfatta, perché ogni giorno felice non potrò condividerlo con te. Però ci proverò a vivere come se la mia vita non fosse stata distrutta. Ti amo”.