Torre Annunziata ricorda Maurizio Cerrato a tre mesi di distanza dal suo barbaro omicidio. Ieri sera una delegazione con a capo la figlia Maria Adriana e la moglie Tania ha preso parte a una fiaccolata che è terminata in via Pastore, all'uscita del casello di Torre Annunziata Nord.

Il corteo si è fermato dinanzi a un grande striscione dedicato proprio al 61enne su cui c'è scritto "Giustizia per Maurizio". Presente anche il parroco don Ciro Cozzolino, referente del presidio Libera.

Dure le parole da parte dei familiari di Cerrato. "Nessuno sconto di pena, nessun attenuante, nessun perdono: solo giustizia. Chi uccide deve marcire in galera. Maurizio vive in ognuno di noi".