Si è riunito questa mattina, presso l’Auditorium degli scavi, il Comitato di Gestione dell’Unità Grande Progetto per vagliare i progetti della “buffer zone”. Al tavolo, in sostituzione del Sindaco Ferdinando Uliano infortunato a seguito di una rovinosa caduta, erano presenti il consigliere comunale Raimondo Sorrentino e il dirigente dell’ufficio tecnico comunale Michele Fiorenza.

Dopo una relazione preliminare del Direttore Generale del “Grande Progetto Pompei”, Luigi Curatoli, si è discusso, tra l’altro del progetto del nuovo Hub. A tal proposito il Sindaco di Pompei Ferdinando Uliano, rappresentando la posizione di tutta l’Amministrazione Comunale ha dichiarato: “Pompei deve rappresentare il baricentro di tutti i comuni che fanno parte della buffer-zone. La nostra Città deve essere la stella che irradia tutti i comuni limitrofi. Pompei non vuole assolutamente coltivare solo il proprio orticello, ma condividere un percorso con tutti, dai paesi vesuviani, alle costiere amalfitana e sorrentina, passando per Salerno. Condivido pienamente il pensiero del Governatore Vincenzo De Luca quando dice: ‘bisogna abbattere i confini e fare sistema’. Il progetto del nuovo Hub merita una attenta riflessione. Molte volte la nostra posizione è stata fraintesa e, purtroppo, strumentalizzata, confondendo la nostra presenza ai tavoli come una accettazione o una negazione. Le nostre proposte di sviluppo di tutta l’area della buffer-zone vanno ascoltate, diversamente saremo critici. La nostra progettualità propositiva mira ad uno sviluppo turistico di Pompei così da creare, in tempi rapidi, nuovi posti di lavoro per la stessa Città di Pompei e per quelle vicine. Un buon turismo azzera la disoccupazione”.

Il Comitato di Gestione ha inserito tra le schede progettuali della “buffer-zone” le navette con viabilità sostenibile, per collegare tra loro tutti i siti archeologici della Soprintendenza di Pompei.

vai al video