"L'obiettivo resta quello di immunizzare la popolazione della Campania entro l'autunno. Per farlo, dovremo arrivare a 60mila vaccinazione al giorno, uno sforzo gigantesco, ma sono fiducioso".

Lo dice il governatore della Campania Vincenzo Da Luca, all'inaugurazione del centro di vaccinazione per dializzati, categoria di pazienti fragili, della ASL NA3 Sud a Camposano.

"Se avessimo i vaccini che non ci hanno dato, mezzo milione, ed i 15mila dipendenti della sanità in meno che abbiamo rispetto a regioni che hanno un milione e mezzo in meno di residenti rispetto alla Campania, ce la faremmo di sicuro - aggiunge De Luca - ma anche così' ce la possiamo fare, e forse apriremo anche centri di vaccinazione h 24".

"Adesso dobbiamo completare la vaccinazione delle fasce deboli. Oggi, alla Napoli 3 completiamo la vaccinazione dei pazienti dializzati, fra 20 giorni faremo loro la seconda somministrazione, e credo che entro una settimana avremo completato le vaccinazioni per tutti gli ultraottantenni ed i pazienti fragili. Un risultato eccezionale, se si pensa che la Lombardia non ha neanche cominciato con i pazienti fragili".

"Uno dei motivi della nostra fiducia – ha concluso De Luca - è la disponibilità che abbiamo avuto dai medici di famiglia, dai neo-laureati e dagli specializzandi in medicina - oltre 1000 si sono già iscritti sulla piattaforma della Regione. Ora stiamo lavorando con i pediatri e gli odontoiatri, cioè stiamo cercando di mettere in piedi una massa di personale che ci consenta di somministrare ogni giorno 60mila vaccini".

la campagna

il punto sui vaccini

I dati