“Quasi 300mila persone non hanno aderito alla campagna vaccinale”. Con l’avvento della variante Delta e l’aumento dei contagi da Covid, il direttore generale dell’Asl Na 3 Sud Gennaro Sosto fa un punto della situazione.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha minacciato nuove chiusure a fine estate, anche a causa di chi non ha risposto o non si è presentato. “Finora mancano all’appello 280mila persone che non hanno provato a prenotarsi nemmeno per una volta- ha riferito il dirigente dell’azienda sanitaria- Il dato è su un totale di 925mila abitanti del territorio di nostra pertinenza. In percentuale siamo al 30%. E’ l’andazzo che si sta vedendo un po’ in tutta Italia purtroppo. Più si va avanti e più rimangono quelli non convinti di vaccinarsi. Noi cerchiamo di far avvicinare tutti con la sensibilizzazione. Tanti che hanno avuto problemi sono stati recuperati grazie anche all’aiuto dei Comuni. Ma c’è chi sfugge”.

Per Sosto gli assenteisti, o no vax, possono creare dei problemi nel prossimo futuro. “Abbiamo già visto che chi non si vaccina può avere dei sintomi o in qualche caso finire anche ricoverato. E’ naturale che siamo davanti a numeri importanti e il rischio di nuove chiusure può essere evidente. Dobbiamo solo accelerare con la campagna. Ricordo ancora che il vaccino è la nostra unica arma contro il Covid”.

Infine il direttore generale ha anche fatto un bilancio attuale delle degenze al Covid Hospital Boscotrecase. “Al momento ci sono 25 persone all’interno del presidio che hanno bisogno di cure. Un dato decisamente migliore rispetto a qualche tempo fa. Ma ciò non vuol dire che non si deve prestare attenzione. Siamo in attesa di ciò che accadrà nel futuro prossimo. Il nostro obiettivo è sempre di riconvertire di nuovo il Sant’Anna-Madonna della Neve per i ricoveri ordinari”.