Ha provato a nascondere la droga in tutti i modi. Ha sperato che i carabinieri non trovassero la cocaina che voleva vendere e che aveva nascosto nei suoi calzini.

I carabinieri di Torre Annunziata hanno arrestato un pusher 30enne, ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di stupefacenti. L’uomo, è stato sorpreso in flagranza mentre cedeva un involucro a un’altra persona nei pressi della stazione della circumvesuviana di Moregine, a Pompei.

Venditore e acquirente sono stati immediatamente fermati dai militari della Sezione Operativa, che hanno assistito a tutta la scena ed hanno poi ritrovato e sequestrato un involucro contenente 5 grammi di cocaina. Vani i tentativi del compratore di occultare lo stupefacente all’interno del calzino.

Durante i numerosi controlli, nel corso dei quali sono state identificate 98 persone e 67 veicoli, i militari hanno elevato 15 contravvenzioni per inosservanze al codice della strada e segnalato 3 persone al Prefetto, trovate in possesso di modiche quantità di marijuana e cocaina.

Le attività di controllo hanno riguardato le aree a maggior flusso di persone, come il lungomare di Torre Annunziata e il centro storico di Pompei, finalizzato alla prevenzione dei reati nelle aree maggiormente frequentate dai giovani.