Vergogna a Castellammare. Nella notte alcuni vandali hanno sfregiato il monumento alla Resistenza, per la memoria del colonnello dei carabinieri Manfredi Talamo.

Subito è arrivata la condanna da parte del sindaco Gaetano Cimmino. “Un’offesa alla storia di una città che con orgoglio e vanto si fregia della Medaglia d’Oro al Merito Civile. Un oltraggio a chi ha sacrificato la sua vita per la nostra libertà. Un gesto ignobile da parte di un vigliacco, privo di rispetto per le nostre radici, per la storia di Castellammare, per i nostri caduti di guerra: se hai un briciolo di buonsenso, autodenunciati e consegna il bassorilievo rubato alle forze dell’ordine. In ogni caso, noi ci attiveremo per ripristinare il monumento e restituire dignità ad un simbolo della nostra storia”.