Ritorna a giocare tra le mura amiche l’Acquatec-VOV, che domenica 25 febbraio davanti al proprio pubblico quasi mai tradito e che quasi mai tradisce in termini di numeri e calore che regala, affronterà la temibile Arzano che sicuramente arriverà in terra vesuviana con tanta voglia e determinazione.

A parlare e presentare il match è Sabrina Lamberti, libero oplontino che subito mette le cose in chiaro su quello che dovrà essere l’approccio giusto per evitare i cali di tensione che si sono visti anche la scorsa settimana a Cava: “In questo girone di ritorno ogni partita sarà una battaglia con il pugnale tra i denti. Noi come tutte le settimane ci impegneremo al massimo per cercare di affrontarla al meglio. Sappiamo che ci scontreremo con una buona squadra ma vogliamo dare tutto per prenderci 3 punti e rimanere nella zona alta della classifica. Se mettiamo la cattiveria e la determinazione che abbiamo dimostrato di avere possiamo prenderci belle soddisfazioni. Sicuramente dobbiamo lavorare ancora sull’intensità del gioco per limitare sempre di più i cali di concentrazione. Per il resto come al solito cerchiamo di preparare la partita studiando l'avversario e preparandoci a fermare quelli che sono i loro punti di forza. Contro l’Arzano sarà una partita importante, bisogna far lavorare il cervello ma abbiamo il vantaggio di essere in casa nostra, con i nostri punti di riferimento e tante persone che vengono a tifare per noi. Non ci resta che lavorare bene e vincere ”.

L’appuntamento è per domenica 25 febbraio alle ore 18.15 al Vesevus di viale Montessori.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"