Usufruivano dello sconto per la tassa auto, malgrado i loro familiari con disabilità fossero deceduti da tempo. In 23 sono stati scoperti dalla guardia di finanza. Le indagini sono state condotte a Torre Annunziata, Boscoreale, Boscotrecase, Trecase, Poggiomarino, Pompei e Striano.

Le fiamme gialle hanno appurato che alcune persone firmavano ancora i contratti delle assicurazioni a nome dei loro cari ormai morti.

Ora le persone coinvolte dovranno versare alla Regione Campania, quanto realmente dovuto in tutto questo lasso di tempo.