Un semplice cartello bianco con una semplice scritta nera, ben visibile, che lancia un’accusa precisa: “Benvenuti in via della m…a! Grazie Starita, grazie Gori!”. E’ quanto accade a Torre Annunziata, in via Cipresso, dove i residenti della zona (a ridosso delle Poste centrali) da mesi sono costretti a fare gli equilibristi per evitare i cumuli di rifiuti sparsi in strada.

La foto-denuncia di un cittadino, postata su facebook, rincara la dose: “ E' una vergogna – tuona il post - tombini otturati e escrementi umani occupano l'intera carreggiata. La puzza è da voltastomaco. Finalmente qualcuno si è stancato e ha messo un bel cartello!”. Il tutto in piena estate e con la “Prima Vera” (la società in house del Comune che si occupa di smaltire i rifiuti a Torre Annunziata) costretta a fare i conti con sole 100 unità in organico.