“Le messe aumentano il rischio di assembramenti, per questo sarebbe stato opportuno aspettare ancora un po' prima di farle ripartire, quantomeno moltiplicare orari e prenotazioni”.

Sul via libera per le messe dal 18 maggio, il virologo Fabrizio Pregliasco sceglie la linea tracciata dal rettore della Basilica della Madonna della Neve di Torre Annunziata Raffaele Russo nel corso del forum tenutosi nella serata di ieri, curato dalla nostra redazione. In quell’occasione il rettore della Basilica della Madonna della Neve ha detto che “tra le disposizioni esistenti, oltre ai dispositivi di protezione come guanti e mascherine, l’accesso alla chiesa è regolato da numerose funzioni religiose, in modo tale che i cittadini possano scegliere a quale messa partecipare”.

Il virologo si è però spinto oltre, sostenendo che l’imminente riapertura alle celebrazioni in chiesa sia un po’ troppo frettolosa: “La riapertura delle chiese è molto desiderata – ha spiegato -. Dal punto di vista del rischio di avere assembramenti, però, questo li aumenta. Spero e credo che venga attuato nel miglior modo possibile, è una questione di responsabilità e di autoconvincimento che non è ancora finita, che non siamo fuori dal rischio. Io avrei aspettato ancora un po'".

Quello che è certo è che servirà l’impegno dei parroci della nostra città: “Non solo dei parroci – ha spiegato mons. Russo – ma anche dei volontari che metteremo dinanzi all’ingresso della basilica, per sensibilizzarli nell’adozione delle corrette misure di sicurezza per entrare in chiesa”.

vai al video

il forum