Imprenditore di Vico Equense posto agli arresti domiciliari per i reati di corruzione falsa testimonianza, falsa perizia e frode alle assicurazioni.

I militari della Guardia di Finanza di Torre Annunziata, in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo hanno proceduto al sequestro della somma di denaro in contanti pari ad oltre 10 mila euro, di 33 orologi (di cui 32 “Rolex”) e di 8 veicoli d’epoca (di cui 7 motoveicoli) nei confronti di I. G., imprenditore di Vico Equense, già destinatario, lo scorso 6 ottobre di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Ulteriori indagini, ad opera della Guardia di Finanza di Massa Lubrense hanno accertato che l’imprenditore I.G., con l’ausilio di un avvocato e di due consulenti tecnici d’ufficio, avrebbe portato a compimento due frodi ai danni di compagnie assicurative in materia di sinistri stradali, anche mediante il ricorso a false testimonianze e perizie d’ufficio compiacenti.

 

vai al video