“Bene l’inizio dei lavori in villa comunale, ma siamo seriamente preoccupati per la conclusione di un’opera e per la consegna di un cantiere che tiene in ostaggio da anni l’intera città e tutti i cittadini. Le otto persone al lavoro questa mattina sembrano un po’ poche per completare l’opera in tempo utile. Quando verrà reso noto un cronoprogramma esatto?”. Così Gaetano Cimmino, leader dell’opposizione di centrodestra nel consiglio comunale che si formerà nelle prossime ore a Castellammare di Stabia.

“Vigileremo attentamente affinché il lungomare – ha continuato Cimmino – venga restituito alla cittadinanza in maniera dignitosa. Ci preoccupano i tempi. Stiamo pur sempre parlando di un’amministrazione comunale e di una ditta incaricata che hanno perso lo scorso anno milioni di euro per completare i lavori. Secondo alcune indiscrezioni, inoltre, emergerebbe un accordo con la prima ditta vincitrice del bando, la ‘Ma.Mi’. Sono vere le voci in merito? E cosa prevede questo patto? Gradiremmo che venissero dissipate tutte le ombre riguardanti i lavori in villa comunale. Continuiamo a chiedere trasparenza con la diffusione di un cronoprogramma che la cittadinanza possa seguire per verificare tempi, metodi e risultati. C’è ancora pochissima chiarezza su questi lavori. E ancora: con sole otto persone al lavoro la ‘Rf Appalti’ quando è intenzionata a restituire la villa comunale ai cittadini? Pretenderemo tutti i documenti per una vicenda che, si spera, si concluderà in maniera positiva”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"