E' accusato di avere violentato una ragazzina di un anno più piccola di lui. Arrestato diciasettenne di Ottaviano che avrebbe abusato della giovane vittima mentre era in vacanza con gli amici ad Acciaroli. Il 14 agosto 2021, i militari della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania, in collaborazione con quelli dell’Arma di Torre Annunziata, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno, hanno dato esecuzione ad una misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale nei confronti di un diciassettenne che, nel frattempo, era tornato a casa nel vesuviano. Il giovane deve rispondere di violenza sessuale commessa ad Acciaroli nei confronti di una sedicenne irpina che stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza con la propria famiglia.

Il ragazzo arrestato, dopo una serata tra amici, si era offerto di accompagnare la ragazza e, approfittando dello stato di ebrezza della minore la costringeva a subire palpeggiamenti cagionandole altresì lievi lesioni. I fatti avvenivano in pieno centro abitato in un luogo, in quel momento della sera, non frequentato.
La giovane, poi, riusciva a fuggire ed a chiedere aiuto ad alcune amiche.

Le indagini svolte dai militari dell’Arma hanno portato all’individuazione del responsabile, nel frattempo ritornato ad Ottaviano, dove è stato rintracciato e sottoposto al provvedimento cautelare sollecitamente emesso dall’Autorità giudiziaria minorile salernitana, che ne ha disposto il collocamento presso una comunità della provincia di Napoli.