Raffica di denunce per aggressioni e maltrattamenti a Portici e San Giorgio a Cremano.

A Portici è stato denunciato per maltrattamenti un 48enne del luogo. L’uomo ha colpito la moglie con calci e pugni. A fermarlo prima che la lite finisse in tragedia il figlio 20enne. Alla base dell’aggressione la gelosia ossessiva. I militari, intervenuti nell’abitazione, hanno sequestrato anche una pistola scacciacani con la quale il 48enne avrebbe in passato minacciato la donna.

Nella vicina San Giorgio a Cremano, una 36enne, da tempo vittima del compagno, ha raccontato di essere stata schiaffeggiata e afferrata al collo durante una banale discussione. I militari nel corso delle operazioni di controllo sul territorio hanno raccolto anche la denuncia di una madre che ha raccontato di maltrattamenti posti in essere dal figlio convivente. Durante una discussione banale il 19enne, incensurato, avrebbe danneggiato la porta del bagno, un lavandino e messo a soqquadro una delle camere dell’abitazione.