"E' stato un pomeriggio bellissimo. Grazie Fiamma". È il commento unanime degli spettatori che hanno affollato il Pala Siani di Torre Annunziata venerdì primo aprile e che hanno fatto parte di un eccezionale pomeriggio di sport, cultura e spettacolo, organizzato dalla locale società di volley femminile, Fiamma Torrese, con la collaborazione del Liceo Pitagora Croce.

Protagoniste le formazioni di volley femminile del Mc Donald's Nola, la Fiamma Torrese e, a rappresentare il movimento campione del mondo, le californiane del Mizuno Long Beach Volley.

Gli alunni del Liceo Pitagora Croce hanno, inoltre, messo in scena una rappresentazione di danza molto gradita dagli spettatori presenti; emozionante, anche, il coro delle "fiammette", le piccole atlete del minivolley torrese. Particolarmente toccante il momento in cui sono stati suonati gli inni dell'Italia e degli Stati Uniti d'America.

Per la cronaca la prima partita che ha visto la formazione del Mc Donald's Nola affrontare la seconda squadra del Mizuno Long Beach Volley (serie C) è terminata con la vittoria per 3-1 delle statunitensi.

Vittoria delle californiane con lo stesso risultato anche nella seconda partita tra la Fiamma Torrese la prima squadra della formazione californiana (serie B). Entrambe le gare sono state emozionati e tutti i set sono stati giocati punto a punto.

L'head-coach della Fiamma Torrese, Adelaide Salerno, è visibilmente stanca ma felice: "È stato tutto bellissimo. Una esperienza eccezionale che ci ha arricchito, non solo sportivamente. Abbiamo avuto modo di interagire con una cultura diversa dalla nostra, trovando punti di contatto anche al di fuori del volley. È stata fantastica l'empatia che si è creata immediatamente tra i due gruppi - continua-, come se ci conoscessimo da sempre. Dal punto di vista sportivo non posso non sottolineare la grande esperienza vissuta dalle nostre ragazze che si sono potute confrontare con delle atlete che rappresentano il movimento di volley femminile più forte al mondo, insieme alle brasiliane. Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito a rendere speciale questo evento".

Adelaide Salerno conclude con un auspicio: "Spero che la stessa cornice di pubblico affolli il nostro palazzetto in tutte le prossime gare, a partire dalla gara di sabato due aprile alle 18.00 che ci vedrà opposte alla formazione del Due Principati Baronissi. Vi Aspetto".

vai alle foto

Le dichiarazioni

La visita del viceministro

La sfida