Castellammare. "Auspichiamo - commentano i consiglieri della lista Per Castellammare Salvatore Vozza e Alessandro Zingone - che dopo la nomina della giunta si apra la fase concreta sulle cose da fare.Non ci interessa molto, infatti, stare dietro già i tanti malcontenti, a quelli insoddisfatti perché non hanno ottenuto la nomina in giunta; o ascoltare i racconti su come sono svolte le trattative, su chi ha vinto e chi ha perso. Noi pensiamo che il sindaco sia rimasto prigioniero dell'alleanza, Pd più liste di destra, costruita, da quei personaggi non stabiesi, ben noti, per vincere a tutti i costi le elezioni. Oggi la composizione della giunta fotografa questa brutta pratica. Pratica e modi inaccettabili di fare politica, che evidenziano un sindaco non libero, costretto a costruire alcuni mega assessorati per assicurare ai suoi principali sponsor fette di potere e di controllo della giunta e della città; e altre deleghe assemblate in modo confuso e pasticciato. Se una cosa ci colpisce in modo negativo, è questa, più che i nomi. La città non può ancora rimanere bloccata, si compiano atti di governo che facciano capire che ci sono, volontà, competenze e coesione per aprire una stagione di governo utile per Castellammare. Noi abbiamo il programma presentato in campagna elettorale, abbiamo proposte che presenteremo in Consiglio e alla città. Incalzeremo dall’opposizione con questo spirito e con forte determinazione nell’interesse di Castellammare".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"