L'8 aprile si è svolta la seconda estrazione della Lotteria degli Scontrini ma a due mesi dalla partenza dell'iniziativa governativa serpeggiano ancora non pochi dubbi circa le modalità di svolgimento. Come si devono comportare gli esercenti? Cosa devono fare i contribuenti? Sono le domande digitate con più frequenza dagli utenti sui motori di ricerca della rete. Il contribuente maggiorenne intenzionato a partecipare alla Lotteria degli Scontrini dovrà innanzitutto registrarsi sul sito Lotteriadegliscontrini.gov.it inserendo il proprio codice fiscale e tutti gli altri dati personali richiesti e, a fine procedura, otterrà il codice a barre da esibire alla cassa ogni volta che gli acquisti verranno pagati tramite pos nexi.

Il compito del commerciante sarà quello di acquisire, attraverso il registratore di cassa telematico, il codice lotteria del cliente e di trasmettere in tempo reale la transazione all'Agenzia delle Entrate. L’esercente non è obbligato ad aderire alla Lotteria degli Scontrini ma il contribuente ha comunque facoltà di segnalare al Fisco quei negozianti che non aderiscono all’iniziativa e che si rifiutano quindi di acquisire il codice a barre. Per ogni euro speso all'interno di uno di un’attività commerciale il contribuente ha diritto a 10 ticket elettronici del valore di 10 centesimi ciascuno.

Il tetto minimo di spesa fissato per ottenere i ticket è di 1 euro, di conseguenza è chiaro che una spesa inferiore ad 1 euro non darà diritto ad acquisire alcun ticket. La Lotteria degli Scontrini è uno strumento utile sia per combattere l'evasione fiscale sia per incentivare, nello stesso tempo, gli acquisti nei negozi fisici; sono infatti esclusi dalla partecipazione alla riffa di Stato tutti gli acquisti fatti online. Le estrazioni, che a partire dal 10 giugno saranno a cadenza settimanale, premiano sia il contribuente che l'esercente. I premi messi in palio ogni settimana sono pari a 25 mila euro per il consumatore e a 5 mila euro per l'esercente presso cui è stata eseguita la transazione.

Ogni mese verranno inoltre estratti dieci premi da 100 mila euro per ogni contribuente e da 20 mila per l'esercente; infine ogni anno verrà estratto un super premio di 5 milioni di euro per l'acquirente e di 1 milione per il commerciante. L'avvenuta vincita verrà notificata direttamente al contribuente dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli tramite Pec, raccomandata A/R oppure attraverso l'area personale che si trova all’interno del portale della Lotteria, il tutto nel pieno rispetto della privacy del vincitore.