''È partito lo screening per gli operatori sanitari del Covid di Boscotrecase che sarà esteso a tutto il personale sanitario''. Lo afferma la consigliera regionale del Pd e componente della commissione Sanità del consiglio regionale della Campania Loredana Raia in un post apparso sulla sua pagina Facebook.

''Da oggi i tamponi per l'identificazione del Coronavirus - aggiunge - saranno analizzati presso il laboratorio di Nola, autorizzato dalla Regione per l'Asl Napoli 3 Sud. Finalmente si ridurranno i tempi di attesa sia per effettuare il tampone sia per conoscerne l'esito''.

Una circostanza, quella legata ai ritardi nel responso dei tamponi, che nella giornata di ieri aveva portato diversi sindaci dell'area vesuviana ad assumere posizioni critiche nei confronti del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e del direttore generale dell'Asl Napoli 3 Sud, Gennaro Sosto. L’azienda sanitaria aveva comunicato alla nostra redazione già sabato scorso dell’attivazione del nuovo laboratorio. Ora la conferma ufficiale da parte della consigliera regionale della Campania.

''Verranno effettuati – spiega Raia - i test in biologia molecolare sui tamponi orofarigei per la ricerca del Covid 19 e test di screening per la ricerca anticorpale (IgG ed IgM). L'equipe, diretta da Leonardo Napolitano, direttore del dipartimento aziendale di Medicina di laboratorio e Anatomia patologiaca, si avvarrà, in un lavoro di squadra, di personale specializzato coordinato dal dottor Ciro Furfaro proveniente dal laboratorio di Pollena, diretto dal dottor Michele D'Orazio. Al momento sono previste tre sessioni di esami al giorno, con refertazione fino a tardi sera. Nelle prossime ore, come avevo richiesto - conclude la consigliera regionale - sarà attivato il servizio di informazioni ai familiari dei pazienti ricoverati presso il Covid hospital di Boscotrecase''.

L'INTERVISTA