“La Piattaforma Soresa non presenta alcuna difficoltà di accesso essendo perfettamente funzionante e in esercizio dal 4 aprile 2020”. La società della regione Campania risponde così alle accuse del sindaco di Gragnano Paolo Cimmino. Il primo cittadino infatti, nel suo bollettino giornaliero sugli sviluppi della pandemia sul territorio, due giorni fa aveva accusato Soresa. “Temo che il dato fornito non sia corretto – ha detto il Sindaco - Sto verificando, insieme al Dipartimento Prevenzione, alcune segnalazioni giunte a me relative a soggetti positivi, accertati da laboratori privati e non mappati per le difficoltà di accesso alla piattaforma Soresa Covid 19”.

Affermazioni che hanno fatto scattare la replica di Soresa. La società infatti, in una nota inviata al nostro giornale, risponde così al sindaco. “La piattaforma regionale e-Covid SINFONIA, gestita da So.Re.Sa. SpA accoglie gli esiti dei risultati dei test Test molecolari per SARS CoV-2 caricati giornalmente da parte dei laboratori pubblici della Rete Coronet Lab Campania, resi disponibili alla Unità di Crisi regionale e alle Aziende Sanitarie Locali per le attività di competenza. Con l’ultima disposizione del 7 ottobre 2020 l’Unità di Crisi regionale ha autorizzato i laboratori privati accreditati, in possesso degli specifici requisiti, alla processazione dei suddetti Test molecolari per SARS CoV-2. Tutt’ora sono in corso le procedure di attivazione dei laboratori privati accreditati per come certificati dalle Aziende Sanitarie Locali competenti per territorio. A seguito di tale ultima disposizione, sulla base degli elenchi inviati alla Regione Campania da parte delle Aziende Sanitarie Locali, uniche strutture abilitate a certificare il possesso dei requisiti posseduti dai laboratori privati accreditati, la struttura di So.Re.Sa. SpA sta provvedendo progressivamente all’inserimento dei laboratori all’interno della piattaforma e-Covid Sinfonia per il caricamento degli esiti degli esami effettuati. So.Re.Sa. SpA al fianco della Regione Campania sta attivando, tra gli altri, ogni servizio utile per l’intero sistema sanitario regionale per contrastare la pandemia e ogni utile azione verso il cittadino. In particolare, a riprova dell’impegno profuso, da qualche giorno è stato avviato il servizio SMS per comunicare direttamente al cittadino l’esito dell’esame che una volta completato l’intero processo di integrazione dei laboratori consentirà una copertura sull’intera popolazione sottoposta a test e di vero ausilio per tutti gli attori coinvolti nel processo di sorveglianza sanitaria”.

la consegna a domicilio

i dati

la nuova impennata

i dettagli