Progetto parcheggio a via Zampa, caos a Torre Annunziata.

E’ divampata la polemica sulla questione dell’area di proprietà Carbone all’angolo con via Simonetti. Nel consiglio comunale del 7 dicembre è stata approvata la delibera sull’acquisto del terreno in questione, ma secondo il segretario comunale Lorenzo Capuano ci sono delle incongruenze. Pertanto, la delibera deve essere annullata. O quantomeno rimodulata con un approfondimento.

Non secondo il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione: “L’indirizzo politico è chiaro – ha sottolineato il primo cittadino -. In quel consiglio comunale è emersa la volontà di costruire parcheggi per decongestionare il traffico. Sotto l’aspetto tecnico è chiaro che se dovessero esserci delle inottemperanze o degli abusi edilizi da rimuovere con relativi costi, se ne riparlerà in maniera più approfondita”.

Resta da capire però il perché di tanta fretta nel portare la delibera in consiglio e per quale motivo gli approfondimenti del caso non siano stati fatti prima.

Altro nodo da sciogliere è quello relativo alla presunta mancanza, tra gli atti, della demolizione degli abusi edilizi presenti nell’area. Un caso destinato a sollevare ulteriori polemiche, dopo il polverone sollevatosi con l’arresto del dirigente dell’ufficio tecnico comunale Nunzio Ariano e del rimpasto di giunta che tarda ancora ad arrivare.