Slitta la Tari per gli imprenditori nella città di Pompei. La Giunta ha deciso di andare in contro alle difficoltà di commercianti, ristoratori e aziende, facendo slittare le rate della tassa sui rifiuti.

La riscossione delle utenze era stata divisa in tre date, 31 maggio, 31 luglio e 30 settembre 2021. Visto il perdurare della crisi economica da covid – 19, si inizierà a pagare a partire dal 31 luglio e a seguire 30 settembre e 30 novembre 2021, per le sole utenze non domestiche.

La decisione presa arriva con la prossima approvazione del ‘Decreto Sostegni bis 2021’, che tra le varie misure dovrebbe l’applicazione della riduzione sulla tassa dei rifiuti per le attività maggiormente colpite dalla crisi economica covid, grazie ad uno stanziamento da 600 milioni di euro a favore dei comuni.

L’argomento Tari è stato affrontato anche lo scorso Consiglio Comunale, argomento forse fin troppo caldo per l’opposizione che aveva fatto richiesta di una sospensione per il pagamento della tassa per le attività economiche, sospensione che il Dirigente Piscino e il sindaco Lo Sapio avevano dichiarato non fattibile per l’impossibilità di modificare il regolamento.

Si spera che con questo slittamento le attività economiche della città mariana possano tirare un sospiro di sollievo, se pur breve, che gli permetta di carburare le entrate dopo l’ennesima ripartenza.