“Una tragedia che poteva essere evitata”. Così ha dichiarato Nicola Augenti, che assieme all’ingegnere Andrea Prota, ha redatto la perizia sul palazzo crollato di Rampa Nunziante a Torre Annunziata nel corso dell’udienza del 10 ottobre 2019.

Secondo il perito di parte della Procura, già nei giorni precedenti la tragedia era presente un quadro fessurativo evidente. E anche gli interventi di messa in sicurezza sono stati insufficienti.

Dopo essere passato a parlare di ciò che è avvenuto la mattina del 7 luglio al secondo piano, il professore tramite una serie di grafici ha infine evidenziato che il crollo è avvenuto per lo schiacciamento del maschio murario numero 3.

vai alle foto

vai al video