Sono ore cruciali per la formazione della nuova Giunta Comunale di Torre Annunziata. Lo scorso 30 dicembre il sindaco Vincenzo Ascione ha infatti deciso di azzerare il suo terzo esecutivo, che era stato annunciato otto giorni prima.

Una durata fulminea per la nuova squadra, che ha subito la decisione estrema e obbligata del primo cittadino, a seguito dell’arresto di Nunzio Ariano, capo ingegnere dell’Utc, trovato in possesso dalla finanza di una mazzetta da 10mila euro nascosta nella sua vettura.

Già nel corso della mattinata Ascione ha cominciato ad avere i primi confronti politici con i partiti della maggioranza. Non è escluso, che possa esserci una nuova rivoluzione con la formazione di una Giunta decisamente più tecnica che politica.

Potrebbe uscire definitivamente di scena anche Luigi Ammendola, vicensindaco e assessore ai lavori pubblici, che già in una precedente intervista aveva annunciato che sarebbe stato pronto a farsi da parte, dopo lo scandalo che ha coinvolto Ariano.