Salta l'avvio della mensa scolastica per il 18 ottobre a Torre Annunziata. La data, annunciata su lostrillone.tv dal dirigente Anaclerio e dall'assessore Vitiello, non sarà rispettata. Ancora ritardi e caos quindi nella gestione della pubblica istruzione a Torre Annunziata. Dopo mesi di pandemia e dad, l'amministrazione non è stata in grado di garantire l'avvio per tempo di servizi essenziali: non solo la mensa scolastica ma anche le cedole librarie. Nel corso di una riunione della commissione pubblica istruzione, tenutasi giovedì 14 ottobre, l'assessore Anna Vitiello non ha dato ancora informazioni certe. La mensa partirà se tutto va bene, lunedì 25 ottobre, oppure il 2 novembre. Caos, confusione e mancanza di programmazione che mette in agitazione i genitori.

Ad intervenire sulla questione è anche l'Associazione "Insieme per la Scuola", che in questi giorni sta raccogliendo il disagio che stanno vivendo decine di famiglie con studenti nelle scuole oplontine . "L'associazione Insieme per la Scuola stigmatizza questo comportamento poco chiaro - si legge nella nota stampa - non soltanto prendendo atto che la mensa scolastica non partirà il 18 ottobre come annunciato, ma chiedendo con forza che siano espresse e comunicate informazioni precise alle famiglie ed alle istituzioni scolastiche cittadine, sia sulla reale attivazione di questo servizio così importante sia sulla effettiva data di attivazione delle mense scolastiche. La stessa necessità di chiarezza è assolutamente necessaria per le cedole librarie, di cui non ci sono comunicazioni ufficiali né alle scuole, né vi sono informazioni sul sito web del Comune. L'Associazione Insieme per la Scuola - conclude la nota - auspica che quanto prima il Comune chiarisca, e soprattutto attivi i due servizi essenziali scolastici ,riducendo il disagio di famiglie e studenti della nostra città".