E’ stato un professore di matematica in pensione a fare fuoco e uccidere la sua badante a Torre Annunziata. Pellegrino Reibaldi, 81enne di origini pugliesi, ha esploso diversi colpi d’arma da fuoco nei confronti della 67enne di origine ucraina che si stava prendendo cura di lui e della sorella. Entrambi vivevano al decimo piano di un grattacielo in via Gambardella,

Secondo le prime ricostruzioni l’ex docente del liceo classico “Benedetto Croce” avrebbe avuto una discussione per futili motivi con la vittima. Poi il raptus di follia e l’esplosione di vari colpi di pistola nei confronti della 67enne ucraina.

Sul posto sono giunti i carabinieri di Torre Annunziata, che hanno provveduto a disarmare Reibaldi. Successivamente è arrivato anche il procuratore capo Nunzio Fragliasso per i primi rilievi sul caso. Sul caso sta lavorando la pm  Andreana Ambrosino. L’81enne è stato interrogato ed è attualmente in stato di fermo.

Il professore aveva regolarmente denunciato il porto d’armi, ma è giallo sulla concessione vista la sua età avanzata.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai al video

il rinvio

i funerali

la decisione

Gli sviluppi

Lo shock

il carcere

la ricostruzione

L'omicidio