Rapinò una farmacia a Torre Annunziata, ha violato i domiciliari ed così è finito in carcere.

I carabinieri di Istrana, una cittadina in provincia di Treviso, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Torre Annunziata nei confronti di un pregiudicato 20enne di Istrana.

Il ragazzo si trovava già agli arresti domiciliari per il reato di rapina commesso presso una farmacia di via Vittorio Veneto a Torre Annunziata nel mese di febbraio 2021, dalla quale il giovane, insieme a un complice e con la minaccia di un coltello, aveva sottratto la somma di 1.500 euro.

Il provvedimento è stato adottato in aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari attualmente in corso, a seguito di violazioni delle prescrizioni imposte all'indagato, accertate dai carabinieri di Istrana.

Il giovane ora è stato portato in carcere a Treviso.