Rimossa l’ex edicola Cioffi al corso Vittorio Emanuele II a Torre Annunziata.

Questa mattina la ditta incaricata ha raccolto e smaltito i rifiuti speciali derivanti dal chiosco situato all’altezza di piazza Ernesto Cesaro, uno dei simboli della città dal dopoguerra a oggi, chiuso nel marzo scorso dopo 70 anni di attività.

Nel corso delle operazioni presente una pattuglia della polizia Municipale che ha assistito ai lavori e i tecnici Enel che hanno provveduto a interrompere il flusso di energia elettrica che riforniva l’esercizio commerciale.  “Si tratta di una perdita per l’intera città di Torre Annunziata – ha spiegato l’assessore Bruno Orrico – ma purtroppo quando non ci sono eredi disposti a raccogliere il testimone, è inevitabile maturare la decisione di chiudere per sempre l’attività”.

Un presidio di cultura che viene quindi a mancare, seppur si tratta di uno spazio, quello occupato dall’ex edicola Cioffi Vanacore, che è al vaglio della giunta comunale: “Entro fine mese ho intenzione rendere noto un programma di interventi che possa riqualificare la zona, in un senso più ampio, non solo strettamente commerciale”.

L’idea dell’assessore è quella rendere più fruibile la zona che da Palazzo Criscuolo risale verso Piazza Cesaro. “Si tratta di un mio vecchio progetto – ha precisato Orrico - rimasto però incompiuto. Spero di riuscire ad attuarlo e contribuire alla nascita di altri presidi di cultura”.