"Stadio Giraud pronto per il prossimo campionato. I lavori di riqualificazione partiranno tra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio. Come avevamo già annunciato precedentemente, si tratta di un appalto integrato con un progetto esecutivo che presenteremo a breve. L'intervento di restyling durerà orientativamente circa sei mesi". A dichiararlo è il Commissario Straordinario Enrico Caterino, al timone del Comune di Torre Annunziata. 

Nel frattempo, inizia il conto alla rovescia per gli sgomberi in via Tagliamonte. "Sono box, non abitazioni - spiega il Commissario Straordinario Enrico Caterino - Anche sotto l'aspetto igienico sanitario non sono affatto adeguati. A breve in quell'area sorgerà il cantiere per la riqualificazione dello stadio Giraud, quindi bisognerà liberare i locali. I box di via Tagliamonte furono assegnati dall'ex amministrazione dopo lo sgombero di Palazzo Fienga. Non è ammissibile che le famiglie vivano per anni in strutture che non hanno alcun requisito per essere abitabili".

Dopo l'ordinanza di sgombero del Comune di Torre Annunziata, è intervenuta anche la magistratura. "Siamo tenuti a rispettare queste direttive, pertanto lo sgombero si farà. Ci auguriamo che la situazione non degeneri e che le famiglie lascino spontaneamente i box - continua il Commissario Caterino - Questa situazione va avanti da diversi mesi e i residenti hanno avuto il giusto preavviso. Dopo l'ordinanza di sgombero l'occupazione è abusiva, quindi si procederà comunque. Pretendono di stare lì, ma non è ammissibile. Bisogna dare un segnale forte di legalità". 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"