Videosorveglianza a Torre Annunziata: ok dalla Città Metropolitana per lo stanziamento di circa 700mila euro. I fondi, già messi a bilancio 2020, verranno utilizzati per dotare la città di un nuovo sistema di videosorveglianza denominato “Torre Annunziata Sicura 4.0”.

E’ partita la gara per l’affidamento dei lavori: le offerte dovranno pervenire al comune entro il 16 luglio prossimo.

Il 14 febbraio scorso, con la determina 40/2020, l’amministrazione comunale aderì al Piano Strategico della Città Metropolitana di Napoli con l’approvazione di vari progetti. Tra questi anche quello denominato “Torre Annunziata Sicura 4.0” con il quale verranno installate 85 telecamere in tutto il territorio cittadino e verranno potenziate le reti di interconnessione e la sala di controllo.

“Dobbiamo aspettare che si concluda l’iter – ha spiegato il vicesindaco Luigi Ammendola – sperando che arrivi anche qualche offerta migliorativa del nostro progetto. Attualmente ci sono una 50ina di telecamere. Ora copriremo tutto il territorio, con l’aggiunta che nell’appalto è prevista anche una messa a punto della rete attuale, obsoleta e sovraccaricata e che genera parecchi problemi di qualità. Si tratta di un lavoro fondamentale per la nostra zona”.

Con due delibere di giunta di maggio e luglio 2019, i dirigenti dell’area tecnico – urbanistica ed economica – finanziaria si sono attivati per la predisposizione degli atti da presentare alla Città Metropolitana di Napoli. L’intervento è stato inserito nel piano triennale delle opere pubbliche 2019/2021. Mancava solo un ultimo passaggio burocratico: la città Metropolitana aveva infatti chiesto un’integrazione alla documentazione presentata per approvare poi gli elaborati del progetto e il relativo quadro economico.

Ora il definitivo via libera con l’attivazione del bando di gara. Torre Annunziata potrà così dotarsi di un impianto di videosorveglianza di ultima generazione.