Un ristorante nel borgo che lo ha visto crescere e diventare grande. E’ finalmente tempo di realizzare quello che aveva desiderato fin da piccolo. Ticciano è pronta a vestirsi a festa per l’inaugurazione del nuovo locale di Antonino Cannavacciuolo. Lo farà grazie anche a Nicola Somma, il cuoco stellato originario di Gragnano che ha stregato il patron di Villa Crespi.

Nato a Gragnano, nel paese della pasta, Nicola si è formato nelle cucine del prestigioso resort di Cannavacciuolo, per poi guadagnare la stella Michelin e andare a Torino, al bistrot gestito sempre dal Masterchef pluristellato.

"Quando ero ancora un giovanotto alle prime armi in cucina mio padre me lo diceva sempre: 'Se lavorerai sodo, un giorno anche tu avrai il tuo ristorante qui, tra le colline di Vico Equense”, ha più volte detto lo chef Cannavacciuolo. “Destino o non destino, eccomi qui insieme a Nicola ad inaugurare il mio primo ristorante al sud in un luogo a me speciale, oggi diventato un intimo resort che ripercorre il mio passato e i miei ricordi d’infanzia: LAQUA countryside".

A completare il trio ci sarà Eduardo Buonocore, prestigiosa figura nella ristorazione di sala campana.

Spiega Cannavacciuolo: "Portare anche qui in Costiera sorrentina tutto l’amore e la passione mia e di Cinzia per l’ospitalità e la ristorazione ha un sapore ancora più speciale e unico, fatto di autenticità e tradizioni che mi hanno forgiato come uomo ancora prima che come Chef. È sempre bello ritornare a casa".