“Ho iniziato un nuovo percorso. Dovrò fare i conti con una nuova versione di me stessa. Ma si tratta di una nuova rinascita e sono pronta a ricominciare, un’altra volta. Perché finché c’è soluzione c’è vita”.

Il coraggio non le manca, il cuore nemmeno. Si tratta di Francesca, una giovane donna di Castellammare che da un anno lotta contro il tumore. Nel luglio 2021 ha scoperto di avere un carcinoma al collo dell’utero.

Dopo mesi di lotta strenua e perseverante, una nuova brutta notizia. Una recidiva, che l’ha costretta a subire un intervento multidisciplinare durato dieci ore. "In un post che ho pubblicato sui social network ho cercato di riassumere quanto mi è successo fino ad ora. La recidiva scoperta fu una pugnalata, ero sana, mi sentivo bene...e invece no”.

Una “pugnalata” che le ha colpito la vescica, con tratto del colon retto basso interessato. “Ad ottobre è iniziato un nuovo percorso – ha continuato Francesca. Un intervento lungo, delicato, complesso, ma è andato tutto bene”. E la mente subito giunge a cosa sia cambiato in lei: “Questa volta devo davvero dire di essere una nuova versione di me, vivrò con le cosiddette stomie addominali. Una strana sensazione, vedere direttamente su di sé funzionalità corporee e doverle gestire”.

Il futuro però non la spaventa: “Ci vuole tanto coraggio e accettazione. Per me si tratta dell’ennesima rinascita. Sono esausta, incredula, spaventata, ma pronta a iniziare di nuovo. Ma per questo devo dire grazie alla prevenzione. Bisogna farlo sempre, perché salva la vita. Come è accaduto a me. E' grazie ai controlli di prevenzione che è stato tutto preso in tempo".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"