Domani mattina sarà l’ora della verità per Marco Bevilacqua. Fissata alle 11 l’udienza di convalida del fermo per il ragazzo di 37 anni, originario di Torre Annunziata, protagonista della notte di follia dinanzi a un bar di Qualiano.

Bevilacqua è attualmente rinchiuso nel carcere di Poggioreale, dalla notte di sabato, dopo aver ferito a colpi di pistola quattro giovani all'esterno del bar. Assistito dal suo avvocato di fiducia, Nunzio Mallardo, Bevilacqua è stato già interrogato subito dopo il fermo dal sostituto procuratore di Napoli Nord Giuseppe Vitolo, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Nel frattempo, sospiro di sollievo per Castrese D'Alterio, uno dei 4 giovani colpiti nell'agguato. Non è più in pericolo di vita. Michele Di Palma, l'altro ferito grave, è invece in coma farmacologico e rischia ancora la vita. Stanno meglio Bernando Falco (che è stato dimesso dopo essere stato medicato) e Nicola Di Palma (rimasto in osservazione dopo essere stato operato).


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

la confessione

Il suo passato

il caso

gli spari