“Questo trasloco non sa da fare...” almeno per il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione. La notizia arrivata qualche giorno fa della volontà del Ministero dello Sviluppo Economico e dell'Assessorato alle Attività produttive e lavoro della Regione Campania di "accompagnare" il trasloco della MeridBulloni da Castellammare di Stabia a Torre Annunziata dove individuare il nuovo sito per l'ubicazione delle attività della SBE SUD del Gruppo Vescovini, non trova d'accordo il primo cittadino.

In una lunga intervista rilasciata a Il Mattino, Ascione dichiara senza mezzi termini che "non vuole l'ex Meb" e considera "sospetto quel trasloco".

Il Sindaco difende la sua visione turistica della città affermando che il progetto da seguire è "il Grande Progetto Pompei per il quale - parole del sindaco - abbiamo degli asset definiti per il nostro territorio e per l'intero comprensorio, che vuole puntare e crescere in ottica anche turistica. L'Area di Sviluppo industriale che ha la gestione del vincolo sull'ex area industriale di Rovigliano ha detto no ad altre iniziative e, invece in questo caso si fa addirittura promotrice. (...) Non capisco, visto che la mia città non ne guadagna nulla nemmeno in termini occupazionali".

Insomma Ascione dice no, eppure nell'immediatezza della diffusione del possibile trasloco i consiglieri regionali del Pd, Loredana Raia e Mario Casillo, riferimenti politici non proprio lontani da Ascione, avevano espresso il loro plauso all'iniziativa.

Il primo cittadino non manca di lanciare una stoccata ad un altro professionista torrese protagonista della vicenda Vincenzo Sica "fa il suo lavoro, ma evidentemente non ha a cuore la città" - sentenzia il sindaco.

la reazione

I commenti

La svolta