Più di 100mila euro in poco più di 6 mesi. E’ quanto sono costati finora gli incivili dei rifiuti al comune di Torre Annunziata.

Con la determina 113 l’amministrazione comunale, infatti, ha destinato 23mila euro per l’affidamento del servizio di rimozione, trasporto, bonifica e conferimento in siti di stoccaggio dei rifiuti, abbandonati da ignoti, su aree del comune di Torre Annunziata.

Una spesa che si aggiunge ai 40mila euro stanziati nel novembre scorso e agli altri 40mila euro stanziati a gennaio 2020 per eliminare dal territorio gli sversamenti abusivi di materiale di ogni tipo, lasciato a marcire ed esposto alle intemperie.

Alla ditta aggiudicataria dell’appalto il compito di raccogliere materiale di risulta, pneumatici fuori uso, scarti di stoffa e rifiuti combusti e pericolosi e persino frigoriferi. Una spesa finora di oltre 100mila euro che andranno così a gravare sulla tasche dei cittadini, che dovranno pagare per quelle persone che hanno ridotto alcune zone della città a discariche a cielo aperto.