Scongiurare la chiusura dello spolettificio, garantendo un futuro ai lavoratori in bilico. Ad avanzare la richiesta è il Movimento 5 Stelle che in Regione Campania ha partecipato al dibattito sul futuro dello stabilimento di Torre Annunziata.

Il presidente della IV Commissione speciale Gennaro Saiello ha spiegato che lo spolettificio, grazie a un’opera di riconversione, da una posizione di leader nella produzione di dispositivi di protezione da covid, rischia ora di chiudere i battenti. Uno stop annunciato con la fine dello stato di emergenza, sebbene l’azienda abbia un contratto di altri 4 anni con il Ministero della Difesa e nonostante un’intera area sia stata da tempo destinata a centro dematerializzazione degli archivi cartacei dello Stato”.

Una linea che ha sposato anche il Pd, sostenuto dalla consigliera regionale Loredana Raia. Presente all’audizione anche i sindacati che hanno portato sul tavolo delle trattative l’ipotesi di un passaggio di cantiere che garantirebbe il salvataggio di almeno 20 posti di lavoro. Dalla sponda del Governo, la richiesta avanzata dall’assessore alle Attività Produttive Antonio Marchiello è quello di mettere su carta lo stato attuale delle cose per studiare la soluzione migliore, interagendo con l’Agenzia Industrie Difesa.

“Negli ultimi due anni lo spolettificio ha fatto registrare un utile di 3,5 milioni di euro – ha continuato Saiello -. Da mesi, invece, assistiamo a un drastico taglio del personale. Ne va del futuro di 56 lavoratori, oltre che di un sito produttivo che da anni rappresenta un’eccellenza sul territorio. In un’ottica di investimenti nel comparto Difesa, non vorremmo che ad essere pregiudicati fossero i comparti civili e non il comparto armi come da noi richiesto a livello nazionale”.

Altra stoccata è arrivata dal consigliere regionale in quota Lega Severino Nappi: “La Regione è sorda e incompetente, risponde con l’indifferenza alle interrogazioni e non muove un dito. Mi chiedo il perché nello stabilimento di Gaeta si stia procedendo per 19 assunzioni mentre a Torre Annunziata è a rischio il futuro di 56 lavoratori”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

la vertenza