Stop movida irresponsabile a Natale e Capodanno. Il governatore della Campania Vincenzo De Luca cancella di nuovo il “curva day”. Anche quest’anno il tradizionale appuntamento di via Gino Alfani a Torre Annunziata non si farà. Alla base della decisione la continua risalita dei contagi da covid, che ha indotto il presidente a evitare ogni rischio di ricaduta.

ECCO COM’ERA IL #CURVADAY: CLICCA QUI PER GUARDARE LA PHOTOGALLERY

''Dobbiamo stringere i denti – ha spiegato il governatore -. Tra stasera e domani mattina firmerò un'ordinanza di contenimento di forme di assembramento di movida irresponsabile, così come toglieremo di mezzo le feste di Capodanno perché guai a noi se per far finta di festeggiare determiniamo un'ondata di contagio che pagheremmo fra tre settimane''.

Le ordinanze vieteranno la vendita di alcolici nella serata e vieteranno gli assembramenti, comprese le feste di piazza a Capodanno. De Luca si è detto d'accordo anche con la proroga dello stato di emergenza Covid da parte del governo. "Per il punto a cui siamo arrivati - ha osservato - era necessario prorogare lo stato di emergenza".

Anche quest’anno, quindi, non ci saranno migliaia di persone riversate sulla strada della movida di Torre Annunziata per salutare l’anno nuovo e farsi gli auguri. Un appuntamento che era particolarmente conosciuto in tutto il vesuviano per il numero di persone che riusciva ad attrarre. La paura di nuove ondate, difficilmente controllabili, ha indotto tutti alla scelta della cautela e della prevenzione.  


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La linea dura

La decisione