Nel suo scantinato aveva nascosto circa 5 kg di cocaina. Il tribunale del Riesame ha concesso gli arresti domiciliari per Antonio Garofalo, l’uomo di Trecase arrestato la settimana scorsa assieme al ristoratore di Torre Annunziata Alfonso Contieri durante un blitz di Guardia di Finanza e Carabinieri.

Due settimane fa, durante l’interrogatorio di garanzia, i due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, tornando al carcere di Poggioreale. Giovedì scorso il giudice ha disposto il trasferimento ai domiciliari di Garofalo.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"