Buona notizia per i commercianti di Torre Annunziata. Al vaglio del consiglio comunale la proposta per di ridurre le tariffe Tari per gli imprenditori della città. Vessati da un anno di pandemia, gli esercenti avrebbero voluto alleggerire il peso delle tasse da pagare. Risposte che arriveranno al prossimo consiglio comunale, fissato al 31 marzo. Nell’aula consiliare di Rovigliano, l’assise verrà chiamata a discutere anche del regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria per l’anno 2021; del rinnovo della convenzione con il comune di Anacapri per la gestione associata del servizio di Segreteria Comunale; e di quattro debiti fuori bilancio.

Il punto più importante però resta quello della tassa sui rifiuti. Tante le polemiche nell’ultima seduta: il presidente del consiglio Giuseppe Raiola ha “giustificato” il ritardo per la “mancanza del parere competente”. Ora la svolta. Il documento firmato da Maria Teresa De Martino, Germaine Popolo, Mauro Iovane, Salvatore Solimeno, Davide e Ciro Alfieri verrà discusso in consiglio.

Una buona notizia per circa una cinquantina di commercianti che avevano sollecitato la discussione con un documento protocollato il 22 febbraio scorso. Una richiesta rimasta inevasa fino a quando il documento non era stato fatto proprio dai consiglieri che hanno deciso di accelerare i tempi, viste le difficoltà alle quali stanno andando incontro decine e decine di commercianti della città a causa del covid.